Privacy Policy Cookie Policy
top of page
  • globtelmaildem

Novità Apple: iPhone 15 Pro e Pro Max con Scocca in Titanio, USB-C e Prezzi più Accessibili !

Confermando la maggior parte delle tantissime indiscrezioni circolate negli ultimi mesi, Apple ha annunciato ufficialmente i suoi nuovi iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max, i primi iPhone dotati di una scocca in titanio. Annunciati anche iPhone 15 e iPhone 15 Plus che ottengono la Dynamic Island arrivata lo scorso anno sugli iPhone 14 Pro.




ADDIO ACCIAIO, BENVENUTO TITANIO

iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max mantengono inalterate le dimensioni dei display, rispettivamente, 6,1 pollici e 6,7 ​​pollici, ma vedono assottigliarsi ulteriormente la cornice, di circa un terzo, che arriva ora quasi a filo con la scocca che, come detto, è realizzata in titanio grado 5.


Il titanio di grado 5, noto anche come Ti-6Al-4V, è una lega di titanio e di piccole quantità di alluminio e vanadio. La leggerezza, la resistenza e la durezza del materiale potrebbero spiegare perché Apple ha deciso di utilizzarlo per i suoi iPhone 15 Pro‌. Questo cambiamento di materiali arriva a sei anni di distanza dal passaggio dall'alluminio all'acciaio e vetro avvenuto nel 2017 con l'arrivo di iPhone 8 e iPhone 8 Plus.


L'uso del titanio sull'‌iPhone 15 Pro‌ porta con sé anche una modifica alla finitura del telaio. A differenza degli iPhone Pro in acciaio inossidabile che hanno una finitura a specchio, gli iPhone 15 Pro‌ hanno una finitura spazzolata, meno riflettente, che oltre a ridurre anche la visibilità di graffi e impronte migliora anche l'ergonomia assicurando una presa più salda.

Il retro degli iPhone 15 Pro e 15 Pro Max è in vetro spazzolato e va ad unirsi perfettamente ai bordi in titanio con una leggera curvatura. I bordi, rispetto alla precedente generazione, sono più arrotondati.




ADDIO SWITCH LATERALE, BENVENUTO TASTO AZIONE

Anche lo switch laterale che consente di disattivare rapidamente le suonerie delle chiamate e delle notifiche, presente fin dal primo iPhone lanciato nel 2007, va in pensione (almeno sui Pro) sostituito da un tasto "azione" che può essere personalizzato con una serie di funzionalità, in modo simile a quanto avviene su Apple Watch Ultra.


In totale ci sono nove diverse opzioni:

  • Accessibilità: questa opzione presumibilmente consentirebbe agli utenti di accedere a varie funzioni di accessibilità, come VoiceOver, Zoom, AssistiveTouch e altro.

  • Comandi: come su ‌Apple Watch Ultra‌, questa opzione consentirà agli utenti di eseguire qualsiasi comando creato o scaricato dall'app Comandi, come inviare un messaggio, riprodurre una playlist o controllare i dispositivi domestici intelligenti.

  • Modalità silenziosa: simile al funzionamento attuale, questa opzione consentirebbe agli utenti di attivare o disattivare la modalità silenziosa, disattivando o riattivando la suoneria e le notifiche.

  • Fotocamera: questa opzione probabilmente consentirà agli utenti di avviare l'app Fotocamera e/o di scattare una foto o un video con una singola pressione.

  • Torcia: questa opzione dovrebbe consentire di accendere o spegnere il LED posteriore.

  • Full Immersion: questa opzione dovrebbe consentire agli utenti di attivare o disattivare una modalità Focus.

  • Lente di ingrandimento: questa opzione, presumibilmente, dovrebbe consentire agli utenti di attivare l'app Lente di ingrandimento per vedere meglio testo oppure oggetti di piccole dimensioni.

  • Traduci: questa opzione potrebbe consentire agli utenti di avviare l'app Traduttore e avviare una conversazione o una traduzione di testo.

  • Memo vocali: questa opzione consentirà agli utenti di avviare o interrompere la registrazione di un memo vocale.


PROCESSORE A17 PRO A 3NM

Per quanto riguarda il processore, arriva l'A17 Pro (non più Bionic), il primo SoC a 3 nanometri di Apple realizzato dalla TSMC. La nuova CPU è fino al 10% più veloce grazie a miglioramenti della microarchitettura e del design, e il Neural Engine è ora fino a 2 volte più veloce, alimentando funzionalità come la correzione automatica e la voce personale in iOS 17. La GPU di classe pro è fino al 20% più veloce e sblocca esperienze completamente nuove, con un nuovo design a 6 core che aumenta le massime prestazioni e l'efficienza energetica. Ora con il ray tracing accelerato dall'hardware - che è 4 volte più veloce del ray tracing basato su software - iPhone 15 Pro offre una grafica più fluida, oltre a applicazioni AR ed esperienze di gioco più coinvolgenti.

Mancano, come sempre, dettegli sul quantitativo di RAM che dovrebbe essere comunque di tipo LPDDR5, lo stesso presente nei Pro attuali. Secondo indiscrezioni, Apple avrebbe testato in questi mesi due configurazioni: 6 GB e 8 GB. Al momento, tuttavia, non è chiaro quale di queste due configurazioni sia stata scelta da Apple per le unità finali entrate in produzione di massa. Una possibile spiegazione è che la RAM potrebbe variare a seconda della capacità di archiviazione del telefono, così come accaduto sugli iPad Pro. Maggiori dettagli potremo averli solo una volta che i nuovi iPhone 15 Pro potranno essere testati. Per quanto riguarda i tagli di memoria, iPhone 15 Pro parte da 128GB, iPhone 15 Pro Max da 256GB. A17 Pro include un decoder AV1 dedicato per esperienze video più efficienti e di qualità superiore per i servizi di streaming.

Entrambi i modelli hanno anche un chip Ultra Wideband di seconda generazione. Due iPhone dotati di questi chip possono ora connettersi con una portata 3 volte superiore rispetto a prima. Questo permette un nuovo modo di utilizzare Posizione precisa per Trova i miei amici: gli utenti iPhone 15 possono condividere la propria posizione e trovarsi a vicenda, anche in mezzo alla folla. La funzione Posizione precisa integra le stesse misure per tutelare la privacy dell’utente già introdotte con l’app Dov’è.

iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max supportano ora il Wi-Fi 6E con prestazioni wireless più elevate e velocità fino a 2 volte superiori, e sono i primi smartphone compatibili con Thread, dando spazio a innumerevoli opportunità future di integrazione con l’app Casa.


ADDIO LIGHTNING, BENVENUTA USB-C 3.0

Ma non è solo l'acciaio ad andare in pensione. Dopo 11 anni di onorato servizio, infatti, Apple ha mandato in pensione la porta Lightning a favore della USB-C, il connettore scelto dall'Unione Europea come standard per gran parte dei dispositivi elettronici.

Anche se il pensiero comune è quello che Apple si sia dovuta forzatamente adeguare alle normative europee è pur vero che ormai il connettore Lightning era rimasto unicamente sugli iPhone e su qualche accessorio. Apple, ricordiamo, è stata una delle prime aziende a utilizzare esclusivamente porte USB-C sui MacBook oltre ad aver già completato la transazione su tutta la gamma iPad.


La porta USB-C porta con se anche nuove funzionalità oltre che a maggiori velocità di caricamento e trasferimento dati. Su iPhone 15 Pro e 15 Pro Max, infatti, c'è anche il supporto 3.0 che consente velocità fino a 10 gigabit al secondo. La porta USB consente anche il trasferimento immediato delle immagini e video catturati a un Mac. Grazie a questo connettore, inoltre, sarà anche possibile ricaricare AirPods o Apple Watch direttamente da iPhone.


DISPLAY PIU' LUMINOSI

iPhone 15 Pro ha un display Super Retina XDR, un OLED all‑screen da 6,1" (diagonale) con risoluzione di 2556×1179 pixel a 460 ppi. iPhone 15 Pro Max ha invece un display da 6,7" con risoluzione di 2796×1290 pixel a 460 ppi. Entrambi hanno la Dynamic Island, tecnologia ProMotion con refresh rate adattivo fino a 120Hz e supportano l'HDR, il True Tone e un'ampia gamma cromatica (P3). Il contrasto (tipico) è di 2.000.000:1, la luminosità massima (tipica) di 1000 nit, quella di picco HDR è di 1600 nit, quella di picco outdoor di 2000 nit. Il rivestimento del display è oleorepellente

IL COMPARTO FOTOGRAFICO

Il comparto fotografico di iPhone 15 Pro resta simile a quello dell'iPhone 14 Pro: la fotocamera principale (grandangolo) è da 48MP (24 mm) con apertura ƒ/1.78, stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore, obiettivo a sette elementi; la fotocamera ultra‑grandangolo ha un sensore da 12MP, apertura ƒ/2.2, angolo di campo 120° e obiettivo a sei elementi; il teleobiettivo 3x ha un sensore da 12MP con apertura ƒ/2.8, stabilizzazione ottica dell’immagine e obiettivo a sei elementi.


Su iPhone 15 Pro Max le cose cambiano. Al posto del teleobiettivo c'è infatti un tetraprisma con stabilizzazione ottica dell'immagine combinata e modulo di spostamento del sensore 3D autofocus,che consente di ottenere uno zoom ottico fino a 5 a 120mm. Il sensore da 12 megapixel è da 1/3 pollici con focale f/2.8 e ha la stabilizzazione ottica dell'immagine. Un sistema periscopico utilizza generalmente una lente primaria per catturare una foto, con uno specchio o prisma angolato che riflette la luce di 90 gradi verso una seconda lente che poi la invia al sensore di immagine. Il sensore di immagine e l'obiettivo secondario sono posizionati lateralmente all'interno dello smartphone per estendere la lunghezza focale. Il maggiore spazio necessario a questo modulo avrebbe impedito di integrarlo anche in iPhone 15 Pro.

iPhone 15 Pro

  • Fotocamera principale (grandangolo) da 48MP: 24 mm, ƒ/1.78, stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore di seconda generazione, 100% Focus Pixels; supporta le foto ad altissima risoluzione (24MP e 48MP)

  • Ultra-grandangolo da 12MP: 13 mm, ƒ/2.2 e angolo di campo 120°, 100% Focus Pixels

  • Teleobiettivo 2x da 12MP (tramite il sensore quad-pixel): 48 mm, ƒ/1.78, stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore di seconda generazione, 100% Focus Pixels

  • Teleobiettivo 3x da 12MP: 77 mm, ƒ/2.8, stabilizzazione ottica dell’immagine

  • Zoom in ottico 3x; zoom out ottico 2x; estensione totale dello zoom ottico 6x

  • Zoom digitale fino a 15x

iPhone 15 Pro Max

  • Fotocamera principale (grandangolo) da 48MP: 24 mm, ƒ/1.78, stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore di seconda generazione, 100% Focus Pixels; supporta le foto ad altissima risoluzione (24MP e 48MP)

  • Ultra-grandangolo da 12MP: 13 mm, ƒ/2.2 e angolo di campo 120°, 100% Focus Pixels

  • Teleobiettivo 2x da 12MP (tramite il sensore quad-pixel): 48 mm, ƒ/1.78, stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore di seconda generazione, 100% Focus Pixels

  • Teleobiettivo 5x da 12MP: 120 mm, ƒ/2.8, stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore 3D e autofocus, design a tetraprisma

  • Zoom in ottico 5x; zoom out ottico 2x; estensione totale dello zoom ottico 10x

  • Zoom digitale fino a 25x


Le funzionalità aggiuntive che avvantaggiano tutte le fotocamere di iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max includono:

  • La modalità notte migliora con dettagli più nitidi e colori più vividi, ora alimentati dal Photonic Engine, compresi i ritratti in modalità Notte, abilitati dallo scanner LiDAR.

  • Il nuovo Smart HDR cattura i soggetti e lo sfondo con rendering più realistici dei toni della pelle, garantendo al contempo che le foto abbiano luci più brillanti, mezzitoni più ricchi e ombre più profonde quando vengono visualizzate nell'app Foto. Questo rendering HDR avanzato è disponibile anche per le app di terze parti, in modo che le immagini possano apparire ancora migliori se condivise online.

  • Il video della migliore qualità in uno smartphone viene aggiornato grazie all'A17 Pro, con miglioramenti nel video in condizioni di scarsa illuminazione e nella modalità Azione.

  • I video ProRes possono essere registrati direttamente sulla memoria esterna, consentendo opzioni di registrazione più elevate fino a 4K a 60 fps e una maggiore flessibilità sul set quando si utilizza iPhone come fotocamera principale.

In arrivo entro la fine dell'anno, iPhone 15 Pro avrà la possibilità di registrare video in tre dimensioni da rivedere con maggiore profondità su Apple Vision Pro quando sarà disponibile all'inizio del prossimo anno negli Stati Uniti. La fotocamera anteriore è da 12 MP con apertura f/1.9 e messa a fuoco automatica.


MAGGIORE AUTONOMIA

Apple non dichiara la capacità un mAh delle batterie. Stando a quanto riportato nella scheda tecnica, iPhone 15 Pro assicura fino a 23 ore di riproduzione video, fino a 20 ore di riproduzione video (streaming) e fino a 75 ore di riproduzione audio. iPhone 15 Pro Max, invece, fino a 29 ore di riproduzione video, fino a 25 ore di riproduzione video (streaming) e fino a 95 ore di riproduzione audio. Entrambi hanno ricarica wireless MagSafe fino a 15 watt, ricarica wireless Qi fino a 7,5 watt e ricarica veloce: fino al 50% della carica in circa 30 minuti con un alimentatore da 20W o superiore (disponibile separatamente)


PIU' ATTENZIONE ALL'AMBIENTE

iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max sono progettati pensando all’ambiente. Mentre Apple prosegue verso l’obiettivo di rendere ogni prodotto a impatto zero entro il 2030, dal design alla produzione, fino all’utilizzo da parte dell'utente, l’azienda sta privilegiando l’impiego di energia elettrica pulita nell’intera filiera e sta progettando i prodotti con materiali riciclati e a basse emissioni di gas serra. iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max sono realizzati con una maggiore quantità di materiali riciclati. Per la prima volta Apple ha introdotto una sottostruttura in allumino 100% riciclato e una batteria con il 100% di cobalto riciclato. iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max hanno inoltre il 100% di terre rare riciclate in tutti i magneti e il 100% di oro riciclato nel connettore USB‑C, così come l’oro delle placcature e lo stagno delle saldature di vari circuiti stampati. Entrambi i modelli soddisfano gli elevati standard di efficienza energetica definiti da Apple e sono privi di mercurio, PVC e berillio. Oltre il 99% del packaging è composto da fibre, il che avvicina Apple all’obiettivo di eliminare la plastica da tutti i suoi imballaggi entro il 2025. Per ridurre ulteriormente l'impatto sul pianeta, Apple non utilizzerà più il cuoio nei nuovi prodotti Apple, compresi gli accessori per iPhone. Apple introdurrà una nuova custodia MagSafe FineWoven e un nuovo portafoglio MagSafe FineWoven, realizzati in un micro twill robusto, elegante e soffice al tatto. Questo tessuto è composto al 68% da materiali riciclati e genera una quantità di emissioni di gas serra nettamente inferiore rispetto al cuoio.

PREZZI E DISPONIBILITA'

iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max saranno preordinabili da venerdì 15 settembre, alle ore 14:00, con disponibilità a partire da venerdì 22 settembre. iOS 17 sarà disponibile gratuitamente come aggiornamento software a partire da lunedì 18 settembre. iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max saranno disponibili in titanio nero, titanio bianco, titanio blu e titanio naturale. iPhone 15 Pro ha un prezzo di partenza di €1.239 (IVA incl.) o €51,62 al mese, con capacità di archiviazione di 128GB, 256GB, 512GB e 1TB. iPhone 15 Pro Max ha un prezzo di partenza di €1.489 (IVA incl.) o €62,04 al mese, con capacità di archiviazione di 256GB, 512GB e 1TB. Dal 18 settembre iCloud+ offrirà due nuovi piani: 6TB a €29,99 al mese e 12TB a €59,99 al mese.

crediti : https://www.hdblog.it/smartphone/articoli/n573497/apple-iphone-15-pro-ufficiali-prezzi/

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page