Privacy Policy Cookie Policy
top of page
  • globtelmaildem

Netflix, la festa è finita: è arrivato l'annuncio ufficiale

Addio Netflix condiviso, benvenuto "utente extra" a pagamento: ecco come cambia, da oggi, la piattaforma di streaming in Italia




E’ un bruttissimo giorno per non meno di un milione di italiani che, in alcuni casi da anni, guardano Netflix senza pagare o pagando la metà di un abbonamento condiviso con qualcun altro. Il tanto atteso, e temuto, blocco delle condivisioni degli account è iniziato anche in Italia, con un messaggio ufficiale di Netflix a tutti i suoi clienti. Non tutte le condivisioni sono già state bloccate, ma la strada è tracciata e il primo passo è stato fatto.

Il messaggio di Netflix

Lo stop a Netflix condiviso è arrivato con un annuncio ufficiale e con un messaggio inviato agli utenti abbonati. Nel testo del messaggio si legge sia dello stop sia della nuova possibilità di diventare un membro "extra" di un abbonamento già esistente. C’è pure il costo di questa opzione.

Come previsto già da tempo, anche da noi di Libero Tecnologia, in Italia da oggi funziona esattamente come funziona in Spagna già da qualche mese. Nel messaggio si legge:

Ciao [NOME], il tuo account Netflix è riservato a te e a chi vive con te, ovvero al tuo nucleo domestico. Puoi guardare Netflix con facilità quando sei in movimento o viaggi, sui tuoi dispositivi personali o sulla TV di un hotel o una casa vacanza

Poi Netflix spiega che è necessario ora verificare quali sono i dispositivi collegati all’account, perché è ora di fare pulizia di quelli "non domestici", altrimenti la farà Netflix automaticamente (e potrebbe bloccare il dispositivo sbagliato).

Chi vuole condividere l’abbonamento potrà continuare a farlo in modo "legale", cioè a pagamento. Sarà possibile trasferire un profilo su un nuovo abbonamento a pagamento, o acquistare un "utente extra" che sarà collegato all’abbonamento principale.

Come funziona l’utente extra di Netflix

Acquistare un utente extra su Netflix costa ora 4,99 euro al mese. Per questa cifra si ottiene la possibilità di aggiungere un ulteriore membro, con pari "diritti" di quelli di tutti gli altri, ad un abbonamento Standard. E’ possibile aggiungere due membri extra solo se l’abbonamento è Premium.

L’utente extra eredita i vantaggi dell’abbonato a cui si aggancia: stessa risoluzione, stessa qualità video, possibilità di fare il download dei film e degli episodi TV e, soprattutto, può vedere Netflix da un’altra casa.

Netflix non ha comunicato come stabilirà la localizzazione del dispositivo: molto probabilmente leggerà i dati della connessione Internet domestica.

L’alternativa: Netflix Standard con pubblicità

Spendendo 50 centesimi in meno al mese, cioè 5,49 euro, è possibile acquistare un piano Standard con pubblicità che ha la stessa qualità e risoluzione del piano Standard, ma costringe l’utente a guardare in media 5 minuti di pubblicità ogni ora di contenuti.

Non è possibile scaricare film ed episodi, né aggiungere membri extra con questo piano.

crediti : https://tecnologia.libero.it/netflix-stop-condivisione-abbonamento-account-utente-extra-71614

6 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page